La tirannia del tempo
La tirannia del tempo

Judy Wajcman

La tirannia del tempo

L’accelerazione della vita nel capitalismo digitale


Traduzione di Daria Restani

Il pollice che compulsa freneticamente lo schermo dell’iPhone; le notifiche a fare da sottofondo costante; mail inviate e ricevute a qualsiasi ora. L’immagine più comune che abbiamo di noi stessi è quella di persone sempre di corsa, prive del controllo del proprio tempo e ostaggi dello smartphone, che ci avrebbe allontanati dalla “vera comunicazione umana”. Niente più che uno stereotipo, sostiene Judy Wajcman: in realtà i device tecnologici hanno anche un potente valore emancipatorio e numerosi studi hanno dimostrato che dagli anni Sessanta a oggi il tempo libero è aumentato, non diminuito. Bisogna invece riconoscere che siamo schiavi di un modello che ci siamo autoimposti, prigionieri del mito dell’accelerazione che pensiamo tipico della nostra epoca ma che in realtà ha una lunga tradizione alle spalle, e di un modello di vita indaffarata che spesso è considerato solo uno status symbol. La tirannia del tempo è un libro che invita a un profondo ripensamento del dibattito sull’equilibrio tra vita privata e lavoro, e sulle dinamiche emergenti della nostra società.

Il pollice che compulsa freneticamente lo schermo dell’iPhone; le notifiche a fare da sottofondo costante; mail inviate e ricevute a qualsiasi ora. L’immagine più comune che abbiamo di noi stessi è quella di persone sempre di corsa, prive del controllo del proprio tempo e ostaggi dello smartphone, che ci avrebbe allontanati dalla “vera comunicazione umana”. Niente più che uno stereotipo, sostiene Judy Wajcman: in realtà i device tecnologici hanno anche un potente valore emancipatorio e numerosi studi hanno dimostrato che dagli anni Sessanta a oggi il tempo libero è aumentato, non diminuito. Bisogna invece riconoscere che siamo schiavi di un modello che ci siamo autoimposti, prigionieri del mito dell’accelerazione che pensiamo tipico della nostra epoca ma che in realtà ha una lunga tradizione alle spalle, e di un modello di vita indaffarata che spesso è considerato solo uno status symbol. La tirannia del tempo è un libro che invita a un profondo ripensamento del dibattito sull’equilibrio tra vita privata e lavoro, e sulle dinamiche emergenti della nostra società.

Contrai -
Prezzo: € 23
Collana: Visioni
In libreria: 05/02/2020
ISBN: 9788812008254
Pagine: 312
Prezzo: € 9,99
Collana: Visioni
In libreria: 05/02/2020
ISBN: 9788812008193

Gli autori

Judy Wajcman

Judy Wajcman insegna Sociologia alla London School of Economics. Si occupa di sociologia del lavoro e di come la tecnologia ha modificato i rapporti di genere nella società. Tra i suoi libri ricordiamo TechnoFeminism (Polity Press, 2004), The Politics of Working Life (con Paul Edwards; Oxford University Press, 2005) e The Sociology of Speed: Digital, Organizational, And Social Temporalities (con Nigel Dodd; Oxford University Press, 2017).

Dalla stampa

Iscriviti alla Newsletter per rimanere sempre
aggiornato sui libri in uscita