Novità

L’estremo contemporaneo

Letteratura italiana 2000-2020

Strumento di orientamento nei territori della letteratura italiana del nuovo millennio, questo volume si propone non solo di fare il punto sulla situazione attuale del romanzo, della poesia e della critica in Italia, ma di misurarsi con alcune delle questioni-chiave dell’attuale dibattito critico sulla contemporaneità letteraria. La riaffermazione del ruolo della critica di fronte alle insidie della disintermediazione e alle pressioni del mercato editoriale; l’ibridazione dei generi; la rinascita delle poetiche; lo sconfinamento della poesia nei territori della performance sono alcuni dei temi di maggior rilievo di un’opera a più voci che, a dispetto delle reiterate diagnosi sulla perdita di centralità della parola letteraria e di tante compiaciute denunce della sua inesorabile deriva nel magma ipertrofico multimediale, riafferma la convinzione che la letteratura continui a mantenere una sua identità forte, una sua specifica e ben distinta autonomia di forme e di strutture. Questo volume riprende gli studi riuniti nel numero della rivista “CARTADITALIA” dedicato alla “Letteratura italiana del nuovo secolo” e alcuni degli interventi al dibattito Stati generali della nuova letteratura italiana, svoltosi all’Istituto Italiano di Cultura di Bruxelles dal 6 al 7 giugno 2019 in occasione della presentazione della rivista.

Prezzo: € 17
Pagine: 224
Collana:Visioni
In libreria da: 08/10/2020

Europa

Luoghi di memoria

Tratto da Europa. Culture e società – opera edita da Treccani con l’intento di prendere in considerazione aspetti della società,
delle culture e dei valori che hanno contribuito a rendere possibile l’unione di Paesi che avevano alle spalle recenti lotte fratricide – questo libro offre una serie di saggi raggruppati sotto il tema
‘luoghi di memoria’. Introdotto e curato da Mariuccia Salvati, il volume parla di luoghi fisici e di luoghi simbolici, anzi,
di come alcuni luoghi fisici si trasformino in simboli. Interrogandosi su quali basi culturali e sociali poggino le istituzioni dell’Unione Europea, il volume traccia una geografia che non è solo luogo, ma rappresentazione e ricordo. I singoli saggi dedicati al Mar Mediterraneo, al Danubio, al Reno, a Westminster,
a Weimar, ad Auschwitz e al muro di Berlino ci rammentano che l’Europa «non è mai stata il risultato di un preordinato percorso storico, bensì sempre una scelta: la scelta di interrompere un percorso conflittuale apparentemente iscritto nelle cose per dare, con la forza delle idee, nuova vita all’Utopia Europea».

Prezzo: € 10
Pagine: 384
Collana:Voci
In libreria da: 08/10/2020

Nouvelle Vague

Nel secondo dopoguerra, in Europa manca tutto: servizi, infrastrutture, luoghi di socialità. Un forte vento di rinascita e rinnovamento si fa però sentire in ogni ambito, anche nel cinema. Serve un gesto di rottura critica, aspra e rapida, che arriverà per mano dei cosiddetti “giovani turchi”, critici cresciuti alla scuola di André Bazin e confluiti nei famosi “Cahiers du Cinéma”. Tra loro François Truffaut, Jean-Luc Godard, Éric Rohmer e Claude Chabrol, tutti critici che diventeranno registi. Sarà rivoluzione: quella che nel 1959 verrà definita “Nouvelle Vague” è una vera e propria onda di cambiamento che trasformerà il cinema nell’occhio politico e sociale della realtà e della quotidianità.
Michel Marie ricostruisce il percorso di questo movimento, che ha saputo anticipare e interpretare quel bisogno di liberazione giovanile spudorato e ingenuo che negli anni Sessanta ha invaso le strade del mondo.

Prezzo: € 10
Pagine: 60
Collana:Voci
In libreria da: 17/09/2020

Corruzione

La corruzione degli uomini c’è stata sempre e ovunque. E non è solo dare o promettere denaro per ottenere vantaggi. È anche ricerca di protezioni, di contatti personali, di circoli chiusi, di scorciatoie per “arrivare”. È degrado morale. È trasformismo politico. È cattura delle autorità pubbliche da parte di potentati privati. Ma c’è anche la corruzione del sistema, più forte nei tempi e nei luoghi in cui le istituzioni si indeboliscono. È fatta di leggi sovrabbondanti e oscure, di burocrazia ingombrante e macchinosa, di controlli inefficienti, di scarsa considerazione della concorrenza e del merito: tutti moltiplicatori della corruzione degli uomini. Il libro analizza queste diverse forme della corruzione e indica rimedi per contrastarle.
L’autore fa parlare spesso la letteratura che, dai classici greci e latini fino a Erasmo, Montaigne,
Leopardi, Balzac, Manzoni, Ugo Betti e Sciascia, ha saputo mettere in luce con forza le tante
facce di questo grave male.

Prezzo: € 10
Pagine: 132
Collana:Voci
In libreria da: 17/09/2020

Le parole valgono

Per reagire all’ondata di violenza e di sciatta volgarità che ha invaso la lingua italiana, gli autori hanno scelto, come strumento di redazione, le parole che valgono, accompagnando il lettore a scoprirle in testi pieni di sorprese. Dalle diciassette parole usate in una famosa sentenza medievale a quelle di una canzone d’amore in una pergamena del XII secolo; da quelle di san Francesco, Dante, Leonardo e Ludovico Ariosto a quelle raccolte nel Vocabolario della Crusca; da quelle di Cesare Beccaria contro la tortura e la pena di morte a quelle struggenti di Bella ciao, fino alle parole di due grandi presidenti della Repubblica, Einaudi e Ciampi, e di Papa Bergoglio.

Prezzo: € 15
Pagine: 184
Collana:Visioni
In libreria da: 10/09/2020

Iscriviti alla Newsletter per rimanere sempre
aggiornato sui libri in uscita