Novità

Mito

Abbiamo tutti bisogno del mito. Non solo e non tanto perché ci piace o perché addirittura ne siamo appassionati, ma perché abbiamo tutti bisogno di una cornice in cui inquadrare noi stessi e il nostro presente. Il mito seduce l’immaginazione, meraviglia, ma soprattutto offre radici al nostro pensiero perché, ci insegna Vernant, quello che a prima vista sembrerebbe «un guazzabuglio di favole strampalate» poggia piuttosto su fondamenta profondissime, che hanno consentito ai Greci di costruire il loro mondo spirituale e materiale. Insomma, sebbene nessuno creda, e probabilmente abbia mai creduto anche nell’antichità, che le storie di eroi e dèi siano vere, che sia realmente esistita unAfrodite uscita dalle acque o un’Atena nata dalla testa di Zeus, tutta la civiltà occidentale continua a figurarsi all’interno dell’orizzonte intellettuale tracciato quasi tremila anni fa dal mito greco. Come sostiene Andrea Marcolongo nella sua illuminante prefazione, «il mito greco si rivela ancora oggi il perimetro entro il quale pratichiamo l’esercizio del pensiero – e con cui misuriamo il grado raggiunto o mancato della nostra civiltà».

Prezzo: € 10
Pagine: 140
Collana:Voci
In libreria da: 15/04/2021

Il tramonto della ragione

L'uomo e la sfida del clima

Nonostante l’impegno internazionale per fermare i cambiamenti climatici, le emissioni di gas serra sono aumentate e il riscaldamento globale è diventato realtà incontrovertibile. Perché non siamo riusciti a fermarlo? Questo libro indaga le dimensioni scientifiche, storiche, economiche e politiche del problema, ma soprattutto la nostra incapacità di prevenirlo e affrontarlo in modo significativo. Tale inettitudine riflette, secondo l’autore, l’impoverimento dei nostri sistemi di ragion pratica, la paralisi della nostra politica e i limiti delle nostre capacità cognitive, sminuendo inoltre il senso stesso del nostro essere al mondo e il ruolo della nostra responsabilità individuale. Eppure, ci dice Jamieson, c’è molto che possiamo fare per rallentare il cambiamento climatico, per adattarci a esso e riattribuire insieme un valore al nostro libero arbitrio. La sfida che ci si prospetta va affrontata con coraggio, non evitata, perché rappresenta la battaglia decisiva del nostro secolo.

Prezzo: € 29
Pagine: 464
Collana:Visioni
In libreria da: 08/04/2021

Le parole migliori

Della libera espressione

È possibile preservare le parole dalla volgarizzazione pubblica? Quali circostanze favoriscono l’emergere e la trasmissione delle parole migliori? Che tipo di attività è l’ascolto? Quando è appropriato il silenzio e quando è giustificato gridare? Nello spazio pubblico, la democrazia ha bisogno di parole che circolino senza ostacoli e spesso le parole che si sentono sono quelle che meno lo meritano. Nelle reti e nei media le parole sono raramente coltivate con cura. Rimane al cittadino, rimpicciolito da una connessione ubiqua, la libertà di selezionare le voci a cui concedere autorità, che meritano di essere ascoltate. In tutti questi casi, la libertà di parola è sempre un atto di resistenza e di coraggio. Ma le parole giuste, quelle migliori, ci dice l’autore, ovviamente non si trovano nel pubblico, ma altrove, nei fenomeni quotidiani: «Per sentirle non ci vuole altro che fermarsi ad ascoltare come si parlano quelli che non soltanto condividono una lingua, ma anche l’aria, l’affetto e il destino».

Prezzo: € 18
Pagine: 192
Collana:Visioni
In libreria da: 11/03/2021

Libertà vigilata

La lotta per il controllo di internet

Da qualche anno i guru del web stanno mettendo in discussione il dogma secondo cui internet sarebbe il luogo per eccellenza della libertà di espressione e del libero scambio tra le persone. Ma se le cose non stanno più così, qual è il livello di controllo? Forse il nostro approccio cambierebbe se ci rendessimo conto che il web è sempre più il luogo in cui la libertà vigilata e in cui le persone passano molto tempo: in rete la gente si conosce, scambia opinioni, si innamora: dialoga di politica e di sesso allo stesso tempo. David Kaye con Libertà vigilata firma un appassionane reportage, un’indagine informata sui pericoli che la democrazia sta correndo, ma anche un richiamo forte a come trascorriamo la nostra quotidianità affidando dati e pensieri a chi potrebbe farne uso in maniera indiscriminata. Se il nostro presente è sotto controllo, il futuro è già sotto scacco.

Prezzo: € 18
Pagine: 192
Collana:Visioni
In libreria da: 11/03/2021

Logica matematica

Se la logica regola le forme e le leggi del pensiero, come può integrarsi con il ragionamento matematico? Tratteggiare i confini di questa congiunzione significa affrontare un viaggio tra le correnti della filosofia e della matematica, giungendo infine a un elemento altro, integrato: la logica matematica. Abraham Robinson ricostruisce il quadro storico di questo complesso percorso, tratteggiandone i rapporti con i diversi àmbiti della filosofia e del linguaggio, in un testo che, malgrado la complessità dell’argomento, riesce a mantenere salda una straordinaria forza divulgativa. Arricchiscono il volume l’illuminante prefazione di Gabriele Lolli e il saggio di Beppo Levi del 1934 sulla logica matematica.

Prezzo: € 10
Pagine: 120
Collana:Voci
In libreria da: 11/03/2021

Riservatezza

Google decide come dobbiamo avere accesso alle notizie, scegliendo per noi quelle più adatte.
Facebook ci consiglia gli amici, le foto e le cose che ci piacciono. Amazon intuisce quale sarà il
prossimo libro che leggeremo – e nel frattempo coglie l’occasione per vendercelo. Benvenuti
nell’era dell’algoritmo, della condivisione dei dati, dell’uso dei big data. Benissimo, ma che fine ha
fatto la nostra privacy? Affrontare un ragionamento sulla riservatezza significa costruire una
struttura a protezione della libertà dell’individuo e della società. Stefano Rodotà, uno dei più
importanti giuristi del Novecento, ha delineato l’orientamento teorico alla base dei protocolli di
protezione dei dati dei cittadini, in pagine tanto utili per il singolo individuo quanto significative per
lo sviluppo culturale dell’intera società. Il saggio di Antonello Soro illustra il percorso di ricerca e la
riflessione intellettuale di Rodotà, mentre Franco Gallo ci offre un affettuoso e sentito ricordo
dell’autore.

Prezzo: € 10
Pagine: 108
Collana:Voci
In libreria da: 18/02/2021

L’ombra della sovranità

Da Hobbes a Canetti e ritorno

“Sovranità” è stato uno dei termini chiave del linguaggio politico a partire dalla prima età moderna
e, spesso in accezioni e derivazioni improprie (come “sovranismo”), continua a esserlo anche oggi.
Il suo senso, però, è sempre stato vago e fragile in virtù di una contraddizione esplosiva: alle sue
origini c’è una crisi estrema, la fine della legittimazione dall’alto dell’autorità, della teologia politica
medievale. “Sovranità” è dunque un ponte gettato sul vuoto del silenzio di Dio, è lo sforzo disperato,
ma al contempo irrinunciabile, di distinguere il potere dalla nuda forza mantenendolo ancorato a
un principio, in un contesto in cui la sola sostanza del potere rimane il consenso.

Prezzo: € 15
Pagine: 144
Collana:Visioni
In libreria da: 18/02/2021

La promessa di un sogno

Ricordi e utopie degli anni sessanta

Ribellione e volontà di cambiamento, contestazione e speranza, sogno, forse utopia: gli anni Sessanta sono stati un periodo straordinario per tutta la società americana ed europea, ma in particolare un momento storico per le donne, di presa di coscienza e di partecipazione, di liberazione dai ruoli sessuali, familiari, sociali. Dalle lotte sindacali ai primi passi verso l’emancipazione femminile, dai nuovi media alle avanguardie culturali, attraverso il pop, le minigonne, lo sballo e l’incredibile scena musicale, l’autrice ricostruisce l’atmosfera e gli eventi di quel periodo entusiasta e rivoluzionario, consegnandoci un romanzo di formazione divertente e allo stesso tempo struggente.

Prezzo: € 25
Pagine: 384
Collana:Visioni
In libreria da: 04/02/2021

La lingua infetta

L'Italiano della pandemia

Covid-19 ha profondamente modificato le nostre abitudini di vita, e con esse anche il nostro linguaggio. Come concepire e quindi come “denominare” e comunicare eventi, comportamenti e regole del tutto o in parte nuovi?  Il volume, che coniuga l’alta leggibilità con un’impostazione rigorosamente linguistica, è dedicato ai risvolti lessicali e discorsivi dei principali aspetti culturali, mediatici e sociali della pandemia.  La riflessione su parole chiave, neologismi e termini medici e semi-specialistici circolati durante l’emergenza sanitaria mira a mettere in luce i flussi comunicativi tra discorso giornalistico, istituzionale, scientifico, pubblicitari e dei social network.  Partendo dalla considerazione che gran parte del “lessico del contagio” si è formata in ambito internazionale, l’analisi si arricchisce di uno sguardo europeo su lingue (soprattutto francese e tedesco) e comportamenti, fondamentale per comprendere le modalità comunicative di una crisi che non può essere letta in chiave solo italiana, dato il suo carattere intrinsecamente transnazionale.

Prezzo: € 12
Pagine: 240
Collana:Voci
In libreria da: 04/02/2021

Storia delle idee

Intorno agli anni Quaranta del Novecento, grazie agli studi del filosofo americano Arthur Oncken Lovejoy, nasce negli Stati Uniti la storia delle idee come disciplina autonoma, distinta dalla storia della filosofia e incentrata sul concetto di processo ed elaborazione inteso come continua mutazione. Proprio i testi di Lovejoy costituiscono il punto di partenza della riflessione di Jacques Le Goff che, con la chiarezza del divulgatore e una scrittura seducente, ripercorre tutti i passaggi che hanno caratterizzato l’accoglienza della disciplina in Europa e le sue conseguenze nell’elaborazione sociale e politica. La sua indagine dimostra come l’uomo attraverso la storia delle idee abbia saputo trovare una via d’uscita dai vincoli della storia, su cui è ancora possibile in qualche modo influire grazie alla consapevolezza politica e alla conseguente azione.

Prezzo: € 10
Pagine: 120
Collana:Voci
In libreria da: 04/02/2021

Iscriviti alla Newsletter per rimanere sempre
aggiornato sui libri in uscita