L’età della nostalgia
L’età della nostalgia

Alessandro Gandini

L’età della nostalgia

Populismo e società del post-lavoro




Nel periodo successivo alla crisi economica del 2007-2008, la nostalgia ha offerto alla società occidentale un confortante rifugio di fronte alle contraddizioni del presente e alla difficoltà di immaginare un futuro, alimentando spesso fantasie populiste che invitavano a “riprendere il controllo” o a rendere alcune nazioni “di nuovo grandi”. Alessandro Gandini suggerisce di interpretare questa nostalgia che contraddistingue l’inizio del XXI secolo come la conseguenza storica della fine del modello affermatosi nel secondo dopoguerra, costruito sul lavoro come principale fondamento della coesione sociale e strumento irrinunciabile per “vivere bene”. Essa rappresenterebbe dunque il sintomo più eclatante della nostra manifesta incapacità di pensare un’organizzazione che vada oltre questo modello, diventando così il comune denominatore di una serie di fenomeni culturali e sociali – dai Baby Boomers ai Millennials – che attraversano diverse generazioni e corrispondono a differenti – e per certi versi incompatibili – visioni del mondo.

Nel periodo successivo alla crisi economica del 2007-2008, la nostalgia ha offerto alla società occidentale un confortante rifugio di fronte alle contraddizioni del presente e alla difficoltà di immaginare un futuro, alimentando spesso fantasie populiste che invitavano a “riprendere il controllo” o a rendere alcune nazioni “di nuovo grandi”. Alessandro Gandini suggerisce di interpretare questa nostalgia che contraddistingue l’inizio del XXI secolo come la conseguenza storica della fine del modello affermatosi nel secondo dopoguerra, costruito sul lavoro come principale fondamento della coesione sociale e strumento irrinunciabile per “vivere bene”. Essa rappresenterebbe dunque il sintomo più eclatante della nostra manifesta incapacità di pensare un’organizzazione che vada oltre questo modello, diventando così il comune denominatore di una serie di fenomeni culturali e sociali – dai Baby Boomers ai Millennials – che attraversano diverse generazioni e corrispondono a differenti – e per certi versi incompatibili – visioni del mondo.

Contrai -
Prezzo: € 15
Collana: Visioni
In libreria dal: 16/09/2021
ISBN: 9788812009107
Pagine: 152
Dimensioni: 145x210mm
Prezzo: € 9,99
Collana: Visioni
Disponibile dal: 16/09/2021
ISBN: 9788812009114

Gli autori

Alessandro Gandini

Alessandro Gandini è professore associato di Sociologia culturale all’Università degli Studi di Milano. Ha pubblicato numerosi saggi in volumi e riviste nazionali e internazionali sui temi del lavoro e delle culture digitali. Tra i suoi libri in italiano: Freelance (Doppiozero Edizioni, 2016) e L’economia della reputazione (Ledizioni, 2019).

Dalla stampa

Iscriviti alla Newsletter per rimanere sempre
aggiornato sui libri in uscita