Libro
Libro

Elisabetta Sgarbi

Libro






Con un'eco di Stefano Petrocchi

Il libro ha due caratteristiche di cui i greci poterono sperimentare subito la grande utilità e che rimarranno identiche nel corso dei secoli: è conchiuso, finito e dunque riproducibile senza essenziali alterazioni; può essere lungo, più lungo di quanto la memoria individuale sia capace di ricordare. Un solo libro può creare un mondo parallelo, enormemente più ampio di quello sperimentabile dall’individuo singolo. E l’insieme dei libri, dunque, può diventare l’enciclopedia della comunità, una seconda memoria che si intreccia e si avvita (come le spire del serpente nel mito di Cadmo) alla memoria personale. Il libro, dunque, non è mai solo. Il libro è sempre plurale, è sempre anche i libri, rimanda a un sistema su cui si fonda la memoria. Da Libro di Elisabetta Sgarbi
Il libro ha due caratteristiche di cui i greci poterono sperimentare subito la grande utilità e che rimarranno identiche nel corso dei secoli: è conchiuso, finito e dunque riproducibile senza essenziali alterazioni; può essere lungo, più lungo di quanto la memoria individuale sia capace di ricordare. Un solo libro può creare un mondo parallelo, enormemente più ampio di quello sperimentabile dall’individuo singolo. E l’insieme dei libri, dunque, può diventare l’enciclopedia della comunità, una seconda memoria che si intreccia e si avvita (come le spire del serpente nel mito di Cadmo) alla memoria personale. Il libro, dunque, non è mai solo. Il libro è sempre plurale, è sempre anche i libri, rimanda a un sistema su cui si fonda la memoria. Da Libro di Elisabetta Sgarbi
Contrai -
Non disponibile
Prezzo: €
Collana: Echi
In libreria dal:
ISBN:
Pagine:
Prezzo: € 0,99
Collana: Echi
Disponibile dal: 18/12/2021
ISBN: 9788812009794

Gli autori

Elisabetta Sgarbi

Elisabetta Sgarbi, dopo una laurea in farmacia, ha iniziato a lavorare nel mondo editoriale, prima presso Studio Tesi, successivamente in Bompiani, dove è stata ufficio stampa, editor e poi direttore editoriale per oltre 25 anni. Nel 2015 lascia Bompiani per fondare La nave di Teseo, di cui è Direttore generale e Direttore editoriale. Ha ideato, e da oltre 20 anni ne è Direttore artistico, il Festival La Milanesiana, Letteratura, Cinema e Scienza, dal 1999 produce e dirige i suoi lavori cinematografici presentati ai più importanti Festival internazionali, tra cui Venezia, Torino, Roma, Berlino. Presiede la Fondazione Elisabetta Sgarbi, attiva nel promuovere l’arte e la lettura, oltreché nella produzione e ideazione di incontri e mostre, è membro della Fondazione Paulo Coelho. Per il suo contributo al mondo delle arti e della cultura, Elisabetta Sgarbi è stata insignita di numerosi premi, tra cui l’Ambrogino d’oro, il Premio Ausperberg, il Premio Vittorio De Sica, il Premio Sulmona e il Premio Pavese. Nel 2020 ha fondato Betty Wrong Edizioni Musicali, con la quale ha esordito al 71° Festival di Sanremo con la band Extraliscio, presentando il singolo Bianca Luce Nera.

Stefano Petrocchi

Stefano Petrocchi, nato a Rieti nel 1971, vive a Roma. Direttore della Fondazione Bellonci e segretario del comitato direttivo del premio Strega, ha curato la
riedizione di varie opere di Maria Bellonci e la collezione edita dal “Sole 24 Ore” I capolavori del premio Strega.

Dalla stampa

Iscriviti alla Newsletter per rimanere sempre
aggiornato sui libri in uscita