La lingua infetta
La lingua infetta

Daniela Pietrini

La lingua infetta

L'Italiano della pandemia




Presentazione di Giuseppe Antonelli

Covid-19 ha profondamente modificato le nostre abitudini di vita, e con esse anche il nostro linguaggio. Come concepire e quindi come “denominare” e comunicare eventi, comportamenti e regole del tutto o in parte nuovi?  Il volume, che coniuga l’alta leggibilità con un’impostazione rigorosamente linguistica, è dedicato ai risvolti lessicali e discorsivi dei principali aspetti culturali, mediatici e sociali della pandemia.  La riflessione su parole chiave, neologismi e termini medici e semi-specialistici circolati durante l’emergenza sanitaria mira a mettere in luce i flussi comunicativi tra discorso giornalistico, istituzionale, scientifico, pubblicitari e dei social network.  Partendo dalla considerazione che gran parte del “lessico del contagio” si è formata in ambito internazionale, l’analisi si arricchisce di uno sguardo europeo su lingue (soprattutto francese e tedesco) e comportamenti, fondamentale per comprendere le modalità comunicative di una crisi che non può essere letta in chiave solo italiana, dato il suo carattere intrinsecamente transnazionale.

Covid-19 ha profondamente modificato le nostre abitudini di vita, e con esse anche il nostro linguaggio. Come concepire e quindi come “denominare” e comunicare eventi, comportamenti e regole del tutto o in parte nuovi?  Il volume, che coniuga l’alta leggibilità con un’impostazione rigorosamente linguistica, è dedicato ai risvolti lessicali e discorsivi dei principali aspetti culturali, mediatici e sociali della pandemia.  La riflessione su parole chiave, neologismi e termini medici e semi-specialistici circolati durante l’emergenza sanitaria mira a mettere in luce i flussi comunicativi tra discorso giornalistico, istituzionale, scientifico, pubblicitari e dei social network.  Partendo dalla considerazione che gran parte del “lessico del contagio” si è formata in ambito internazionale, l’analisi si arricchisce di uno sguardo europeo su lingue (soprattutto francese e tedesco) e comportamenti, fondamentale per comprendere le modalità comunicative di una crisi che non può essere letta in chiave solo italiana, dato il suo carattere intrinsecamente transnazionale.

Contrai -
Prezzo: € 12
Collana: Voci
In libreria: 04/02/2021
ISBN: 9788812008902
Pagine: 240
Dimensioni: 120x174mm brossura
Prezzo: € 4,99
Collana: Voci
In libreria: 04/02/2021
ISBN: 9788812009077

Gli autori

Daniela Pietrini

Daniela Pietrini è professoressa ordinaria di Linguistica italiana e francese presso l’Università Martin-Luther di Halle-Wittenberg. Si occupa prevalentemente di linguistica variazionale, formazione delle parole, lingua dei media, semantica e analisi del discorso. In lingua italiana ha pubblicato la monografia Parola di papero. Storia e tecniche della lingua dei fumetti Disney (Cesati, 2008) e numerosi contributi in saggi e riviste sull’italiano e sul francese contemporanei.

Giuseppe Antonelli

Giuseppe Antonelli insegna Storia della lingua italiana all’Università di Pavia. Tra i suoi ultimi libri: La lingua in cui viviamo. Guida all’italiano scritto, parlato, digitato (Rizzoli, 2017), Il museo  della lingua italiana (Mondadori, 2018), Il mondo visto dalle parole. Un viaggio nell’italiano di oggi (Solferino, 2020).

Dalla stampa

Iscriviti alla Newsletter per rimanere sempre
aggiornato sui libri in uscita